(Ultima modifica: 9 Aprile 2020)

 L'IPSIA prende nome dal celebre incisore Luigi Calamatta, nato a Civitavecchia nel 1801 ed attivo a Parigi, Bruxelles e a Milano come docente all'Accademia di Brera.
L'attività didattica e formativa prende l'avvio dal 1° ottobre 1961 con il corso di congegnatore meccanico nel settore meccanico e di elettricista di bordo e meccanico navale nel settore per le attività marinare. Gradualmente negli anni successivi vengono introdotti i corsi di disegnatore edile, meccanico riparatore di autoveicoli, montatore riparatore radio-tv, elettricista ed installatore elettromeccanico.
A decorrere dall'anno scolastico 1963/64 viene aperta una sede coordinata presso la Casa Penale di Civitavecchia con il corso di elettricista di bordo e successivamente con le qualifiche di tipoimpressore ed elettricista ed installatore elettromeccanico. Ora è funzionante la qualifica di Operatore Elettrico.
Nel 1971/72 viene attivato il biennio post–qualifica nel settore meccanico e nell'anno seguente nel settore elettrico-elettronico.
Nel 1981/82 viene introdotta una sperimentazione assistita riguardante l'indirizzo di qualifica di Apparecchiatore Elettronico (AE). Negli anni successivi vengono aggiornati altri profili professionali con l'introduzione dell'Operatore alle Macchine Utensili con Comandi automatici computerizzati (OMUC) e dell'Installatore di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (IAEE).

L'Istituto partecipa fin dalla nascita alla sperimentazione di "Progetto '92" attivando gli indirizzi elettrico-elettronico, meccanico-termico e marittimo che gradualmente sostituiranno tutte le qualifiche di precedente ordinamento.
Successivamente viene introdotto il settore "Abbigliamento e Moda" e trasformato in "Operatore del Mare" il profilo di Meccanico Navale di I classe specializzato.

Dall'anno scolastico 1997/98 viene avviata la sperimentazione di "Progetto 2002"; in tutti gli indirizzi.
L'Istituto è da sempre fortemente inserito nella realtà socio – economica del territorio, con un bacino d'utenza che comprende tutta la fascia costiera da Roma Nord al basso grossetano e si estende nell'entroterra sino a Monteromano, Tolfa e Allumiere. L'attività educativa e formativa è mirata ad integrare in modo armonico la preparazione professionale dello studente con la sua formazione umana e culturale, così da renderla pienamente autonoma, al termine del percorso scolastico a fronte delle scelte che dovrà operare sia nell'ambito occupazionale sia nell'ambito universitario. L'Istituto attribuisce molta importanza alla cura dei rapporti umani, all'integrazione (allievi stranieri, alunni svantaggiati, ecc.), alla crescita e alla formazione di un cittadino responsabile. Continua e costante la collaborazione con la Direzione Generale dell'Istruzione Professionale e con l'Ufficio Scolastico Regionale per la realizzazione di attività di aggiornamento e formazione a livello nazionale, la produzione di pacchetti multimediali e la costruzione del Portale telematico delle scuole del Distretto Scolastico n. 29.